Fondazione Ugo e Olga Levi per gli studi musicali


Nata nel 1962 per volontà di Ugo e Olga Levi, la Fondazione è dedicata alla musica, di cui considera la storia dall'antichità all'età contemporanea, la storiografia, l'estetica, i generi, le forme e gli stili, l'interpretazione, l'organologia e l'etnomusicologia. Ha sede nel palazzo storico Giustinian Lolin, progettato da Baldassarre Longhena, sul Canal Grande di Venezia di fronte alle Gallerie dell'Accademia, nel quale si trovano anche una biblioteca specializzata, a disposizione degli studiosi, e una foresteria. Sostiene, anche con assegni di ricerca e borse di studio, ricerche musicologiche, corsi e seminari d'interpretazione musicale e la didattica di discipline universitarie. Organizza concerti, mostre, convegni e cicli di lezioni. La sua attività, che si svolge non solo a Venezia e nel Veneto, ma anche in Italia e all'estero, comprende la pubblicazione di riviste, testi scientifici, dischi, e la cura di eventi concernenti la musica (premi, concorsi, incontri interdisciplinari).
Davide Croff, Presidente


Il 5 x 1000 alla Fondazione Ugo e Olga Levi onlus firmate e indicate il codice fiscale della Fondazione 02956060277 nello spazio riservato al Volontariato. questa donazione non costa al contribuente e non è un'alternativa all'otto per mille.
La Fondazione Ugo e Olga Levi ha bisogno del sostegno di tutti coloro che credono nel suo lavoro di ricerca e di valorizzazione degli studi musicologici.

Biblioteca

Biblioteca

La Biblioteca “Gianni Milner” è specializzata nel settore musicale: il patrimonio originario, composto da documenti manoscritti e a stampa che costituiscono una raccolta unica nel suo genere, si è negli anni arricchito con acquisti sul mercato antiquariale e con una sezione dedicata al periodo medievale e rinascimentale. Continua

Musica

Musica

La Fondazione Levi da sempre ha accompagnato la propria attività di ricerca teorica con l'ascolto della musica studiata, con l'organizzazione di concerti di alto profilo e la proposta di repertori musicali poco conosciuti e a volte anche inediti. Continua

Gruppo di studio TRA.D.I.MUS.
Tracking the Dissemination of Italian Music in Europe, 16th-17th century, che rivolge la propria attenzione innanzi tutto all'area culturale dell'Europa centrorientale. Continua

Gruppo di studio: Storiografia della musica per film
coordinato dal prof. Roberto Calabretto.
Istituito nel 2012, ha portato a termine le prime ricerche, ora in corso di  pubblicazione, sulla storiografia e la storia della critica della musica per film dagli anni Trenta al 2010.

Novità