Fondo storico

Il patrimonio storico è composto da documenti musicali manoscritti e a stampa ottocenteschi che costituiscono una ricca raccolta di spartiti e testi, unica nel suo genere: sono presenti ad esempio numerose prime edizioni di opere liriche nella riduzione per canto e pianoforte dell’editore Ricordi.

 

Accanto a questo materiale altrove di difficile reperibilità, si sono aggiunti nel tempo gli acquisti praticati sul mercato antiquariale e costituiti da circa seicento tra manoscritti e stampe che coprono un periodo che va dal primo Cinquecento alla fine del Settecento e numerosi ritratti di personalità legate al mondo della musica. Questo prezioso nucleo è stato parzialmente catalogato nel 1965 per volere del fondatore, Ugo Levi, da don Siro Cisilino; ma solo con la stesura, da parte del prof. Franco Rossi, di un catalogo  basato sui moderni criteri della biblioteconomia, si è arrivati a conoscere il reale patrimonio custodito dalla Biblioteca, si è potuto riordinarlo e metterlo a disposizione di utenti e ricercatori.

 

« 1 di 5 »