Caricamento Eventi

Levi Campus 2022

10 Gennaio 2022 ore 15:00 - 15 Gennaio 2022 ore 14:00

Il Tempo nella Musica, della Musica, per la Musica
 
Il Tempo è il più importante dei parametri musicali. Insieme al Metro (che da esso dipende), il Tempo regola sia la dimensione orizzontale della musica, sia quella verticale, sia quella formale. Il Tempo è anche la dimensione specifica dell’ascolto: non conosciamo la musica in modo sintetico, come si fa con un quadro, ma linearmente, nel suo decorso temporale.

I seminari LEVI Campus 2022 intendono affrontare alcune fondamentali questioni poste dal Tempo in musica, facendo riferimento al modo in cui esse si sono storicamente manifestate, in diversi contesti culturali: la notazione mensurale, la costruzione della forma, ciclicità e linearità, scansione e movimento corporeo, etc. Il LEVI Campus sarà aperto da un seminario che affronterà il Tempo dal punto di vista della riflessione filosofica, specialmente contemporanea, in modo da offrire ai partecipanti un’ampia prospettiva interdisciplinare.

 

Organizzazione. All’introduzione generale seguiranno nove seminari (3 ore ciascuno), svolti da docenti dalla specializzazione internazionalmente riconosciuta. Sulla base delle esperienze maturate nelle quattro edizioni precedenti e dei suggerimenti pervenuti, la partecipazione interattiva dei dottorandi sarà facilitata attraverso la preliminare costituzione di gruppi di discussione, i cui criteri e compiti saranno decisi collegialmente, e la struttura dei singoli seminari che prevede i necessari spazi per i loro interventi.

 

I seminari si terranno dal 10 al 15 gennaio 2022, a Venezia, nella sede del Centro Culturale Don Orione Artigianelli di Venezia.
 
BANDO 2022

Iscrizioni aperte fino al 15 novembre 2021
 
 

___________________________________________
lunedì 10 gennaio ore 15.00

 

Introduzione e coordinamento
Roberto Calabretto
Università di Udine / Fondazione Levi
Massimo Privitera
Università di Palermo
 

Autopresentazione dei dottorandi

 

___________________________________________
martedì 11 gennaio, ore 9.00

 

«Il tempo è un fanciullo che gioca»
Federico Leoni
Università di Verona
 

___________________________________________
martedì 11 gennaio, ore 15.00

 

Claudio Monteverdi e la gestione del tempo e dello spazio
Massimo Privitera
Università di Palermo
 

___________________________________________
mercoledì 12 gennaio, ore 9.00

 

The invention of modal rhythm
Anna Maria Busse Berger
University of California, Davis
 

___________________________________________
mercoledì 12 gennaio, ore 15.00

 

From time’s cycle to time’s arrow: on the paradigm shift in thinking about and organizing time in the modern era
Karol Berger
Stanford University
 

___________________________________________
giovedì 13 gennaio, ore 9.00

 

Micro e mascroscale temporali nella dimensione storica della ricerca etnomusicologica: tre casi nella Cambogia del Novecento
Giovanni Giuriati
Sapienza Università di Roma
 

___________________________________________
giovedì 13 gennaio, ore 15.00

 

Time Out – Forme e direzioni del tempo nel jazz
Stefano Zenni
Conservatorio ‘G. B. Martini’ di Bologna
 

___________________________________________
venerdì 14 gennaio, ore 9.00

 

Aspetti della temporalità nella
musica per film

Roberto Calabretto
Università di Udine
 

___________________________________________
venerdì 14 gennaio, ore 15.00

 

L’esperienza del tempo nella musica contemporanea
Michel Imberty
Université Paris Nanterre
 

___________________________________________
sabato 15 gennaio, ore 9.00

 

Il tempo per essere ricordata:
danza, immagine e memoria

Alessandro Pontremoli
Università di Torino
 
___________________________________________
sabato 15 gennaio, ore 13.30

Conclusioni
Roberto Calabretto
Università di Udine / Fondazione Levi
Massimo Privitera
Università di Palermo

 
 

Details

Start:
10 Gennaio 2022 ore 15:00
End:
15 Gennaio 2022 ore 14:00

Luogo

Centro Culturale Don Orione Artigianelli
Rio Terrà Foscarini, 909/A
Venezia, 30123 Italia
+ Google Maps

Organizzatore

Fondazione Ugo e Olga Levi onlus