Guido Costante Sullam (1873-1949)

Responsabile scientifico: Martina Massaro (Università di Padova, dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (ICEA))
 
La Fondazione Levi sostiene dal 2017 il progetto di studio e descrizione dell’archivio Sullam in sinergia con l’Università di Padova, il Muve , la Soprintendenza archivistica del Veneto e Trentino Alto-Adige e la Comunità Ebraica di Venezia.

L’interesse della Fondazione Levi per Guido Costante Sullam appare strategico ai fini degli obiettivi culturali, in quanto investe almeno due diversi aspetti: da un lato quello di accrescere la conoscenza delle fonti sulla storia famigliare e quindi il legame tra Ugo e Olga Levi con il cugino Guido Costante; dall’altro quello di far emergere la storia della committenza Levi a seguito dell’avvenuta emancipazione ebraica a Venezia. Sullam è stato per più di mezzo secolo il professionista di riferimento, al quale, prima Angelo Levi, padre di Ugo, e poi Ugo stesso affidarono il restauro, l’arredo e la manutenzione del loro vasto patrimonio immobiliare.
 
Parallelamente, al fine di adempiere agli obblighi stabiliti per testamento da Ugo Levi, la Fondazione sostiene un progetto di restauro e conservazione della tomba Levi, realizzata su progetto di Sullam, e affidato allo studio dell’architetto Mario Gemin.
 
Gli esiti della ricerca documentaria e del restauro della tomba per la famiglia Levi saranno oggetto di una futura pubblicazione e parte integrante di un convegno (2021) più ampio che rientrano nel progetto La storica dimora di Ugo e Olga Levi.