Caricamento Eventi

La filologia all’opera: Verdi e le nuove prospettive sul processo compositivo

  • Questo evento è passato.

26 Maggio ore 15:00 - 28 Maggio ore 13:00

Convegno internazionale di studi
a cura di Vincenzina C. Ottomano e Michele Girardi
Fondazione Ugo e Olga Levi
26-28 maggio 2022

online sul canale YouTube della Fondazione Levi
 

Nelle quattro sessioni del convegno si intende riflettere su problemi metodologici ed ermeneutici legati alla filologia musicale e in particolare a quella del teatro lirico. Gli studiosi coinvolti, tutti specialisti della materia fra i primi al mondo, discuteranno l’importanza della ricerca sul processo compositivo per la comprensione della drammaturgia di un’opera, giunta alla prova della scena: nel suo tempo, e nell’attualità. Il fascino del lavoro sulle edizioni critiche dei capolavori verdiani è anche dovuto al ripristino dei colori originali nei pentagrammi delle sue partiture, tale da indurci a scoprire aspetti che la prassi esecutiva legata alle vicende dei repertori aveva coperto di grigio, adeguandosi all’evoluzione del gusto.
 
I casi di studio che verranno discussi copriranno larga parte della produzione verdiana non solo operistica – tra cui le romanze, Luisa Miller, Macbeth, il Quartetto, Don Carlos e Falstaff – con una particolare attenzione agli schizzi e agli abbozzi di Giuseppe Verdi, solo recentemente resi fruibili alla comunità scientifica, fino alle scoperte più recenti, onde allargare la prospettiva anche alle esperienze che riguardano altri grandi del melodramma italiano. Una tavola rotonda, poi, coinvolgerà oltre agli storici della musica, i rappresentanti di importanti istituzioni (Archivio Storico Ricordi, Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Direzione Generale Archivi di Roma, The University of Chicago Press) col proposito di dar vita a una discussione ampia sull’interazione tra la ricerca, la conservazione e fruizione di materiali d’archivio, e la scena, nonché le nuove frontiere digitali e gli approcci scientifici più aggiornati.
 
 
Relatori
 
Damien Colas Gallet (Centre National de la Recherche Scientifique, Paris)
Emanuele d’Angelo (Accademia di Belle Arti di Bari)
Anselm Gerhard (Universität Bern)
Francesco Izzo (University of Southampton)
Candida Mantica (Università di Pavia)
Giovanni Meriani (Università di Verona)
Vincenzina C. Ottomano (Università di Venezia, Ca’ Foscari)
Roger Parker (King’s College London)
Alessandro Roccatagliati (Istituto Nazionale di Studi Verdiani, Università di Ferrara)
Carlida Steffan (Istituto Superiore di Studi Musicali «Vecchi-Tonelli», Modena)
Ruben Vernazza (Università di Palermo)
 
Parteciperanno alle sessioni e alla tavola rotonda anche
 
Francesco Bellotto (Conservatorio di musica di Venezia, «Benedetto Marcello»)
Maria Ida Biggi (Università di Venezia, Ca’ Foscari)
Roberto Calabretto (Fondazione Levi, Università di Udine)
Fabrizio Della Seta (Università di Pavia)
Paolo Fabbri (Università di Ferrara)
Michele Girardi (Università di Venezia, Ca’ Foscari)
Pierluigi Ledda (Archivio Storico Ricordi, Milano)
Sabrina Mingarelli (Direzione Generale Archivi di Roma)
Luca Zoppelli (Université de Fribourg)

 
 
 
PROGRAMMA COMPLETO
 
Giovedì 26 maggio 2022
 
I sessione
Le carte di Villa Verdi
presiede Fabrizio Della Seta
 
15:15 -16:00
ANSELM GERHARD

I manoscritti musicali di Sant’Agata: ricognizione provvisoria, prospettive della ricerca, il caso dei quartetti per archi

16:00-16:45
VINCENZINA C. OTTOMANO

Dal «baule» e da altri tesori: considerazioni su schizzi e abbozzi di Falstaff

17:00-17:45
GIOVANNI MERIANI

Gli abbozzi per Luisa Miller: una ricognizione

17:45-18:30
ROGER PARKER

Sketch Studies: canti di sirene
 
—–
 

Venerdì 27 maggio 2022
 
II sessione
Dall’archivio alla scena
presiede Michele Girardi
 
09:30-13:00
La ricerca sul processo compositivo; tavola rotonda

***

III Sessione
Opere e romanze
presiede Vincenzina C. Ottomano
 
15:00- 15:45
CANDIDA MANTICA

L’edizione critica di Macbeth-1865: una fonte principale multipla per una autorialità collettiva?

15:45-16:30
DAMIEN COLAS GALLET

Dall’atto compositivo all’edizione. Il caso di Don Carlos

16:45-17:45
CARLIDA STEFFAN

Lo Stornello per l’Album Piave: dagli abbozzi alla stampa

FRANCESCO IZZO
Le riduzioni per canto e pianoforte tra testo e interpretazione

17:45-18:30
RUBEN VERNAZZA
Filologia degli “scarti”. Il caso dell’Abandonnée
 
—–
 
Sabato 28 maggio 2022

IV sessione
I libretti nel processo creativo
presiede Paolo Fabbri

10:00-10:45
ALESSANDRO ROCCATAGLIATI

Ancora sul libretto di Aida: una lavorazione rivista sugli autografi

10:45-11:30
EMANUELE D’ANGELO

Novità dalle carte ‘verdiane’ di Arrigo Boito

11:45-12:15
Discussione finale
 
 
Ingresso secondo le norme vigenti fino ad esaurimento dei posti disponibili

Details

Start:
26 Maggio ore 15:00
End:
28 Maggio ore 13:00

Luogo

Fondazione Ugo e Olga Levi
San Marco 2893
Venezia, 30124 Italia
+ Google Maps
Phone:
041786777

Organizzatori

Dipartimento di Filosofia e Beni Culturali – Università Ca’ Foscari
Lyra S.r.l Impresa Sociale