Racconti di vita e di musica

Coordinatore scientifico: Massimo Privitera
 
Componenti del gruppo di ricerca:
Simona Gatto (Universitat de València)
Ella Nagy (Università di Padova)
Antonio Rostagno (Università di Roma La Sapienza)
Paolo Russo (Università di Parma)
Giulia Riili (Università di Ginevra)
Carlida Steffan (Istituto Musicale Vecchi-Tonelli di Modena-Carpi)
Silvia del Zoppo (Università di Milano)

 
Scopo di questo progetto è raccogliere e studiare memorie e autobiografie di persone la cui vita è strettamente legata alla musica, secondo due assi di ricerca.
 
Il primo asse avrà come obiettivo assemblare una base dati il più esauriente possibile delle autobiografie già esistenti, pubblicate o manoscritte. Esso sarà online a libero accesso. In parallelo si costituirà un fondo librario specifico entro la Biblioteca “Gianni Milner” della Fondazione Levi, per raccogliere tutto il materiale edito ed inedito che si riesce a recuperare, i cui testi non più coperti da copyright potranno essere digitalizzati e resi disponibili al download gratuito. Si costituirà un gruppo di lavoro che assemblerà il data base e leggerà e analizzerà i testi, nella prospettiva di organizzare giornate di studio e/o convegni nei quali fare il punto sull’avanzamento della ricerca.
 
Il secondo asse avrà invece come obiettivo raccogliere nuove testimonianze autobiografiche direttamente dalla voce di persone la cui vita professionale è strettamente legata alla musica (strumentisti, cantanti, direttori, musicologi, direttori artistici, manager, liutai, etc.). Si faranno interviste videoregistrate, che andranno a costituire un archivio audiovisivo di proprietà della Fondazione. Le interviste più significative saranno trascritte e pubblicate, o in volumi specifici, o all’interno di un periodico dedicato, online. Tali interviste potranno essere fatte in presenza di un pubblico, andando così a costituire un cartellone di appuntamenti annuali da svolgere presso la Fondazione o altre sedi culturali veneziane.
 
Il lavoro del gruppo creerà un nuovo fondo librario per la Biblioteca “Gianni Milner” e una serie di documentazioni open access. Si proporranno incontri di studio per fare il punto sull’avanzamento della ricerca e un convegno nel 2023 alla Fondazione Levi.